Lettori fissi

mercoledì 20 marzo 2013

Ohagi お萩 il dolce dell'equinozio...


Oggi in Giappone è la festa nazionale dello Shunbun no Hi, cioè la festa dell'equinozio di primavera.
In questo giorno i giapponesi danno il benvenuto alla primavera e si recano nei cimiteri a fare visita ai loro defunti, per offrire loro preghiere, fiori, incensi e cibo, soprattutto un dolce chiamato Ohagi.
Quando le famiglie rientrano a casa si riuniscono per stare insieme per ricordare i loro defunti e mangiano questi dolcetti.


Ma come si fanno questi strani dolci????

Questi dolcetti hanno due ingredienti principali: il riso dolce e una marmellata fatta con i fagioli rossi "azuki", infarinati poi con una farina di soia tostata chiamata kinako.
Il riso dolce viene messo in ammollo in acqua per 6 ore circa, viene cotto e poi con l'aiuto di un mortaio viene pestato e fatto diventare una poltiglia molto appiccicosa.
Intanto si cuociono i fagioli rossi  bolliti con lo zucchero fino ad ottenere una marmellata.
Bagnandovi le mani formate delle palline con il riso raffreddato e copritele con la marmellata di fagioli che avrà la consistenza tipo una pasta fresca all'uovo.
A questo punto infarinate i dolcetti con la farina di kinako fatevi un buon tè verde e divertitevi!!!!!